Il consiglio regionale straordinario sull’indipendenza del Veneto si terrà in luglio

Print Friendly

Valdegamberi: “Raccolte 20 firme nella richiesta di convocazione del consiglio straordinario”

valdegamberi1“Abbiamo raccolto 20 firme per la convocazione del consiglio straordinario e domani mattina saranno protocollate” ha dichiarato oggi il consigliere regionale Stefano Valdegamberi, testimonial di Plebiscito 2013, che ha completato la raccolta di sottoscrizioni per la convocazione del consiglio regionale straordinario, che sarà chiamato a votare l’approvazione della proposta di legge regionale 342/2013 che prevede l’indizione del referendum di indipendenza del Veneto il prossimo 6 ottobre 2013.
L’iter di approvazione vedrà il passaggio nella prima commissione regionale affari istituzionali il prossimo 16 luglio che istruirà il progetto di legge prima dell’approvazione in aula, che a questo punto sarà entro il mese di luglio.
Stefano Valdegamberi, capogruppo di Futuro Popolare e primo firmatario del progetto indipendentista ha commentato: “l’approvazione della legge referendaria va concepita non in chiave isolazionistica, bensì secondo uno spirito europeo, che veda l’attuazione del processo di integrazione che non può più essere quello delegato alle istituzioni finanziarie e bancarie, ma deve ora riguardare i Popoli Europei e un recupero della funzione politica. Il processo di attuazione del federalismo in Europa deve comprendere realtà territoriali omogenee che abbiano una base storica e delle affinità, specie nel momento in cui i processi di delega di sovranità degli stati nazionali riguardano da un lato l’Unione Europea e dall’altro proprio l’avvicinamento del governo al territorio. Non è una visione retrograda, ma una visione di sviluppo dell’Europa del futuro.”
L’avvicinarsi dell’approvazione della legge referendaria in Regionae e il processo di approvazione del progetto indipendentista da parte di 26 comuni del Veneto in rapida crescita, rendono quindi sempre più importante il ruolo svolto da Plebiscito 2013.
È infatti chiaro ora che per promuovere la campagna referendaria diventa di fondamentale importanza togliersi la giacca dei partiti e delle liste elettorali e risulta necessario rafforzare la piattaforma del Comitato per il referendum di indipendenza del Veneto.
Plebiscito 2013 ha visto già l’adesione di diversi esponenti e testimonial che provengono da ogni schieramento politico e di personalità del mondo della cultura e dell’informazione, oltre ad imprenditori e accademici.
Per aderire alla Piattaforma di Plebiscito 2013 ci si può collegare al sito internet www.plebiscito2013.eu. Aderiamo in massa per arrivare preparati alla campagna di comunicazione referendaria per l’indipendenza del Veneto.

Ufficio stampa
Plebiscito 2013

2 risposte a “Il consiglio regionale straordinario sull’indipendenza del Veneto si terrà in luglio”

  1. FrancescoW ha detto:

    Qui si dice che i comuni sono 26, ma nella pagina apposita ne sono elencati solo 25. Credo vi siate dimenticati Sossano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: