Treviso, il 23 di Novembre

Print Friendly

Schermata 2013-11-23 alle 21.12.57

E’ un giorno d’Autunno, piove, a Treviso:
Eppure ci siamo, c’è il Gonfalone,
C’è tutta la Gloria di un vecchio Leone
Che ci disegna sul volto un sorriso.

Quaranta Santi, discesi dal Cielo
Vegliano da oggi sul nostro Destino:
Ché alla Verità leviamo il Velo
E per la Libertà siamo in Cammino.

Ricordi, o Treviso, il tempo lontano
Quando ti cinse d’assedio il nemico
Quando Venezia ti porse la mano
Fedele Amica nel patto più antico?

L’eroica città, le sue invitte mura
I giorni d’Ottobre feroci, cruenti
E poi San Marco, e poi l’aspra Natura
Che al gelo smarrì quell’avide genti?

Ricordi? Mezzo millennio è passato
Ricordi la gioia, la tua dedizione,
Ricordi quei mesi di vera passione
Poi Francia in rotta sul Sile ghiacciato?

Quel giorno Venezia, e Venezia sola
Fermò l’Imperator, Giulio II,
Di Mantova il Ducato e di Savoia
Come Venere bella ferma il mondo.

Finì anche quella guerra e questa Porta
Ci ricorda la pace, la Vittoria
In un lampo in un passato ci riporta
Quando San Marco rimava con Gloria.

Vedo la volontà, nei nostri volti
Che la Libertà torni ov’era Prima
Sì come torna poi sempre la Rima
Fin negli endecasillabi più sciolti…

Paolo L. Bernardini

Una replica a “Treviso, il 23 di Novembre”

  1. BENE. QUESTA E’ UNA FOTO DELLA MARCIA SILENZIOSA…..
    SPERO CHE FRANCO ROCCHETTA E MARIY HELEN ABBIANO PORTATO LA TABELLA COL MIO NOME E QUELLO DI SOLE SOCCOL.
    CHI LI HA VISTI ??
    PREGO DOCUMENTARE CON UNA FOTO OD UN FOTOHRAMMA DI UN VIDEO.
    GRAZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: